continua a leggere

Articolo 6

Sono Organi sociali dell'Associazione: l'Assemblea, il Presidente, il Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori dei Conti.

Tutte le cariche sociali sono gratuite. E’ consentito il solo rimborso delle spese effettivamente sostenute nell’ambito di regole previamente determinate dal Consiglio Direttivo.

Articolo 7

L'Assemblea è il massimo organo deliberante.

L’Assemblea può essere ordinaria e straordinaria.

In particolare l'Assemblea ordinaria ha il compito di:

  1. a)delineare gli indirizzi, i programmi e le direttive generali delle attività dell’Associazione;
  2. b)approvare il bilancio consuntivo e quello preventivo dell'Associazione;
  3. c)eleggere il Consiglio Direttivo ed eventualmente il Collegio dei Revisori;
  4. d)ratificare l'entità della quota sociali annuale stabilita dal Consiglio Direttivo;
  5. e)sui ricorsi dei soci contro la loro esclusione dall’Associazione, disposta dal Consiglio Direttivo.

L'Assemblea straordinaria ha il compito di:

  1. f)deliberare sulle modifiche dello Statuto dell'Associazione;
  2. g)deliberare sullo scioglimento dell'Associazione stessa.

L'Assemblea è convocata presso la sede sociale o altrove purché nel territorio nazionale almeno una volta all'anno entro il mese di aprile. Essa deve inoltre essere convocata ogni qualvolta ciò venga richiesto dal Presidente dell'Associazione, dal Consiglio Direttivo o da almeno un terzo dei Soci.

La convocazione è fatta dal Presidente dell'Associazione o da persona dallo stesso a ciò delegata, mediante comunicazione scritta (lettera, posta prioritaria o raccomandata, a mano, telegramma, fax, posta elettronica) almeno venti giorni prima della data della riunione o mediante affissione dell'avviso di convocazione nei locali del Servizio Trasfusionale dell'Ospedale Generale di Zona San Giovanni Calibita, nelle bacheche dell’Ospedale e sul sito internet dell’Associazione. Nella convocazione dovranno essere specificati l'ordine del giorno, la data, il luogo e l'ora dell'adunanza, sia di prima che di eventuale seconda convocazione. L'Assemblea può essere convocata in seconda convocazione in ora successiva dello stesso giorno della prima convocazione.
L’Assemblea Straordinaria delibera a maggioranza dei voti ed é valida con la presenza di Soci donatori e rappresentanti dei gruppi che rappresentano la metà più uno degli aventi diritto di intervenire; in seconda convocazione con la presenza di Soci donatori e rappresentanti dei gruppi che rappresentano almeno un terzo degli aventi diritto di intervenire.

Articolo 8

Hanno diritto di intervenire all'Assemblea i Soci donatori aderenti direttamente all'Associazione nonché i rappresentanti dei i gruppi donatori di cui al successivo art. 15,

Il numero di tali rappresentanti viene determinato in:

  • uno ogni 50 Soci donatori (o frazione superiore a 15) aderenti attraverso i gruppi di donatori di cui al successivo articolo 15;

L'elezione dei rappresentanti che intervengono all'Assemblea viene effettuata in apposita riunione dei gruppi convocata dai responsabili dei medesimi.

Di ciascuna riunione deve essere trasmessa la delibera da conservarsi agli atti dell'Associazione.

Articolo 9

Il Presidente dell'Associazione è nominato dal Consiglio Direttivo tra i suoi componenti eletti dall’Assemblea.

Il Presidente ha la rappresentanza legale dell'Associazione e presiede l'Assemblea ed il Consiglio Direttivo. Il Vice Presidente, che sostituisce il Presidente in caso di assenza o impedimento, viene nominato dal Consiglio Direttivo tra i propri componenti eletti dall'Assemblea.

Articolo 10

Il Consiglio Direttivo è composto da 7 membri eletti dall'Assemblea incluso il Presidente .

Partecipano alle riunioni del Consiglio anche un Rappresentante dell'Ente Ecclesiastico, patrocinante l'Associazione, il Direttore Sanitario dell'Ospedale ed il Direttore Sanitario dell'Associazione, di cui al successivo articolo 11. con funzioni consultive.

Il Rappresentante legale dell’Ospedale ricopre la carica di Presidente Onorario dell’Associazione.

Compete al Consiglio Direttivo:

  1. la nomina del Presidente, del Vice Presidente e del Tesoriere dell'Associazione da scegliersi tra i componenti del Consiglio Direttivo nominati dall'Assemblea;
  2. la predisposizione del programma annuale di attività, del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo, da sottoporre alla approvazione dell'Assemblea e del Collegio dei Revisori dei Conti;
  3. l'adozione di direttive generali per lo svolgimento di attività correnti dell'Associazione;
  4. la definizione dell’importo delle quote sociali;
  5. l’esclusione del socio dall’Associazione.

Il Consiglio Direttivo dura in carica tre anni, è convocato dal Presidente con le stesse modalità previste per l'Assemblea, salvo casi di urgenza per la quale ipotesi non è richiesta alcuna formalità di comunicazione.

Articolo 11

Il Direttore Sanitario dell’Associazione è il Responsabile del Servizio Trasfusionale dell'Ospedale Generale di Zona San Giovanni Calibita o altro dirigente medico dello stesso Servizio indicato dal Consiglio Direttivo.

Egli provvede alla gestione operativa dell'Associazione nell'ambito delle direttive generali adottate dal Consiglio Direttivo dell'Associazione.

continua a leggere >>

  •